28 Novembre 2022

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

Cremonese-Milan 0-0: le pagelle

Clamoroso in quel di Cremona, il fantasma di Torino torna a tormentare i rossoneri. Finisce 0-0 tra Cremonese e Milan; un Milan lezioso, impreciso e poco concentrato non riesce a trovare i 3 punti portandosi così a -8 dalla capolista. Ecco le pagelle del match:

TATARUSANU 6– Il portiere rumeno non viene mai impensierito complice il dominio dei rossoneri per 96′ minuti che nonostante ciò non riescono ad incidere. L’estremo difensore rimane attento nelle uscite.

THIAW 6.5– Al suo esordio da titolare si dimostra solido e sempre presente, fisicamente imponente e con una grande capacità a impattare di testa lo rendono uno dei più pericolosi del match nonché uno dei migliori. Nel primo tempo proverà a portare il Milan in vantaggio con un colpo di testa che verrà smanacciato da uno strepitoso Carnesecchi. Pioli lo inserisce nell’inedita posizione di terzino destro ma verrà sostituito al minuto 60′ da Kalulu che cerca di dare una spinta maggiore in fase offensiva.

KJAER 6– Il vichingo non è mai in difficoltà e riesce ad amministrare al meglio la difesa dei campioni d’Italia. Nella prima frazione di gara Simon prova più volte il lancio lungo per la mancanza di spazi.

TOMORI 6– Anche Fikayo viene chiamato poche volte in causa. La Cremonese quando riparte trova degli spazi interessanti ma il centrale rossonero ci mette come sempre una pezza blindando il risultato.

BALLO TOURE’ 5.5– Il terzino senegalese ha l’arduo compito di sostituire Theo Hernandez. Oggi Fodé, su richiesta del mister, si allargava sulla catena di sinistra per favorire gli inserimenti per vie centrali. Nonostante la sua costanza nel partecipare all’azione e il suo impegno non si è mai rivelato pericoloso in fase offensiva. Non punta mai l’uomo e non riesce a creare superiorità numerica.

BENNACER 6.5– L’algerino è uno dei migliori in campo ed è la lampadina dei rossoneri. Recupera palla, lotta su ogni pallone e inventa come meglio sa fare. Ismael è sempre più essenziale per il Milan e ad oggi è l’uomo più insostituibile.

TONALI 6– Sandro fa il suo ma nulla di più. Gli spazi stretti non aiutano di certo e il centrocampista rossonero si fa sempre trovare pronto a rimorchio della catena di sinistra per favorire l’ultimo passaggio. Quest’ultimo però non riesce al meglio. In alcune occasioni è impreciso e troppo lezioso così come i suoi compagni.

BRAHIM DIAZ 6– In un discreto primo tempo Brahim è uno dei pochi che punta l’uomo e prova ad inventare. Si rende pericoloso al minuto 23′ con Messias che supera Valeri e mette al centro per Diaz che in spaccata non trova la porta. Verrà successivamente sostituito al minuto 74′ dando spazio a De Ketelaere che non incide sul match.

REBIC 5– Il peggiore in campo. Sbaglia tutto il possibile. Pioli gli da fiducia dal primo minuto ma il croato non la ripaga al meglio. Si dimostra prevedibile, sbaglia gli appoggi e si divora il goal del vantaggio non riuscendo ad impattare la palla di testa. Prima da esterno e poi nel secondo tempo da punta non è mai riuscito ad incidere sul match dimostrandosi ancora una volta discontinuo.

ORIGI 5.5– Il belga non riesce a sostituire il bomber Olivier Giroud che a suon di goal si è trascinato sulle spalle il Milan ,oggi indisponibile per l’espulsione rimediata nel match contro lo Spezia. Divock è impreciso nelle sponde e si fa recuperare con facilità nelle ripartenze dai padroni di casa. Sciupa il goal del vantaggio intorno al 26′ minuto facendosi ipnotizzare da Carnesecchi. Gli verrà, poi, annullato al 56′ il goal dello 0-1 per fuorigioco. Prestazione tutto sommato insufficiente.

MESSIAS 6.5– Forse il miglior Messias visto fino ad ora in stagione, peccato averlo visto nella serata sbagliata. Sin dalla prima metà di gioco è lui l’uomo più pericoloso del Milan: riceve palla, salta l’uomo crea superiorità numerica e riempie l’area di rigore come chiesto dal mister. Regala un assist perfetto per diaz che di poco non trova la porta ma nonostante ciò non si da per vinto e fino alla fine lotta su ogni pallone con costanza per regalare la gioia dei 3 punti ai rossoneri ma senza successo.

KALULU, KRUNIC CDK, LEAO 5.5

LAZETIC S.V.

Facebook0
Facebook
4
Instagram