Kalulu

Milan: è ora di voltare pagina. Testa alla trasferta di Napoli

Dopo la doppia sconfitta, prima con la Juventus poi con il Psg in Champions, al Milan questo weekend dovrà affrontare un’altra dura prova.

Sarà una sfida non semplice per i rossoneri visto il momento e la situazione infortuni, ma ci si augura di vedere scendere in campo giocatori capaci di scacciare via le polemiche che circolano in questi giorni.

I principali aspetti su cui pioli e i suoi ragazzi dovranno concentrarsi per voltare pagina sono i seguenti:

RISOLLEVARE I SINGOLI

Alcuni rossoneri non sono al top della forma, primo tra tutti Olivier Giroud. Il francese a inizio stagione ci aveva deliziato con 4 gol, di cui tre su rigore, ma ormai la gioia del gol sembra essere un ricordo lontano. Anche Rafael Leao non sembra essere nella sua forma migliore, e il suo compagno di fascia, Theo Hernandez, non sta rispecchiando il Theo delle stagioni precedenti che ci aveva abituato a una versione più incontenibile in fase offensiva.

CONCENTRAZIONE E CINISMO

Sicuramente dietro a queste prestazioni deludenti c’è la mancanza di due aspetti fondamentali: concentrazione e cinismo. Il secondo gol dei parigini nel match di ieri sera ne è la conferma: la grave disattenzione in campo ha infatti ribaltato gli equilibri, costando ai rossoneri la possibilità di restare in partita. Non è solo l’approccio collettivo a mancare di concentrazione ma anche dei singoli. I difensori hanno ancora la tendenza negativa di entrare sull’uomo al momento sbagliato, quando a volte temporeggiare sarebbe la soluzione migliore per evitare cartelli, gialli ma anche rossi. Pioli vuole una squadra aggressiva e non attendista, ma questo no vuol dire che l’intervento debba essere sistematico: può essere aggressivi anche solo limitando al massimo lo spazio a disposizione dell’attaccante. 

Per quando riguarda la mancanza di cinismo la conferma arriva dal fatto che il Milan non segna. Sono tre le partite consecutive senza gol e solo uno nelle ultime quattro. Sicuramente bisogno migliorare le capacità di tiro, ma occorre anche sfruttare i punti di forza. Leao, per esempio, dovrebbe puntare maggiormente l’avversario diretto invece di azzardare cross difficili da controllare o tiri senza essere neanche in una zona calda.

Ai rossoneri le potenzialità e i mezzi non mancano di uscirò, ma adesso è arrivato il momento di sfruttarli nel modo giusto per evitare che si ripeta il gennaio nero della scorsa stagione. Si deve iniziare già dalla trasferta di Napoli.

Ti può interessare anche: Tuttosport – Milan, Leao a lezione da Mbappè: Rafa stecca ancora in Europa

About the Author: Eleonora Valtorta

Published On: 26 Ottobre 2023Tags: , , , , , , , ,
Total Views: 8Daily Views: 1

Condividi sui social !

Seguici su Facebook

Fonte:acmilaninside.com

Collabora con noi

Scrivere è tua passione o hai esperienza nei social media ? Contattaci !

Seleziona ruolo di interesse *