Squadra Milan

I neo acquisti meno utilizzati scalpitano

I neo acquisti meno utilizzati scalpitano, per giocare e incidere sulle partite. Pioli fino ad ora ha utilizzato tre profili fondamentalmente, semplicemente perché più in condizione, avendo svolto tutta la preparazione. I risultati si vedono e danno ragione all’allenatore, ma crede molto in tutti i suoi ragazzi. Non possiamo chiamarle seconde linee, perché non sono ritenute tali, ma al momento la condizione fisica detta le gerarchie. Analizziamo però nel dettaglio la situazione dei nuovi. Pulisic, Reijnders e Loftus-Cheek, si sono integrati benissimo, tanto da essere protagonisti nelle due vittorie in Campionato.

Pulisic
Fonte:acmilan.com

I neo acquisti meno utilizzati scalpitano, creando però una squadra dalle potenzialità enormi, in completa sintonia. Il primo caso è quello di Chukwueze, attualmente, una seconda linea a causa del ritardo di condizione e del periodo di grazia di Pulisic. Appena sarà in condizione, sarà molto utilizzato da Pioli, che alternerà i due esterni d’attacco. Musah è il profilo più interessante vista l’età. Sicuramente per il mister, sarà la prima scelta per far rifiatare Loftus-Cheek o Reijnders. Okafor, richiede un’analisi un po’ diversa. Innanzitutto va collocato in campo, risolvendo il dubbio se schierarlo come esterno sinistro o come punta centrale. A sinistra sarebbe chiusissimo da Leao, ma qualora arrivasse un vice Giroud, la situazione per lui si complica.

Le situazioni di Sportiello, Romero e Pellegrino

Partiamo da Sportiello, che come chiaro fin dall’inizio sia arrivato per fare il vice Maignan. Tutto chiarissimo, anche al giocatore stesso, che si giocherà le sue possibilità, probabilmente in Coppa Italia. Luka Romero è ritenuto da Pioli un talento cristallino. Per lui l’allenatore ha speso parole molto importanti, descrivendolo come un ragazzo molto talentuoso in grado di fare cose incredibile con il pallone. Riuscirà a ritagliarsi il suo spazio, nonostante il suo rivale nel ruolo sia Leao. Pellegrino, difensore centrale mancino, è arrivato per prendere il posto di Gabbia. Un centrale molto giovane, l’unico di piede sinistro presente in rosa. Pioli lo ritiene molto utile in prospettiva, per farlo crescere sperando che esploda come Thiaw.

LEGGI ANCHE: Milan, l’altra fascia c’è: non solo il “Theao”, si attacca pure a destra

About the Author: Francesco Fredianelli

Total Views: 20Daily Views: 1

Condividi sui social !

Seguici su Facebook

Fonte:acmilaninside.com

Collabora con noi

Scrivere è tua passione o hai esperienza nei social media ? Contattaci !

Seleziona ruolo di interesse *