Giroud Reijnders

Anche la Gazzetta dello Sport elogia Giroud e Pulisic

Anche la Gazzetta dello Sport elogia Giroud e Pulisic, con il consueto appuntamento delle pagelle. Ogni dopo match è accompagnato dalle valutazioni espresse dal noto quotidiano sportivo. La gara è stata molto intensa nel primo tempo, per poi vedere un Milan calare nel secondo. Complice probabilmente la stanchezza ed il caldo veramente torrido. Sicuramente i ragazzi di Pioli hanno speso molto nel primo tempo, facendo vedere una condizione fisica invidiabile.

Reijnders
Fonte:acmilan.com

Anche la Gazzetta dello Sport elogia Giroud e Pulisic, andiamo perciò nel dettaglio a vedere le valutazioni.

Maignan: “Dal catalogo del gran portiere, la parata di spalla su Aebischer. Anche i pali, ammirati, lo proteggono: traversa di Lykogiannīs, palo di Ndoye”. Voto 7.

Calabria: “Le attenuanti sono chiare – i problemi fisici estivi – ma fatica e perde Ndoye nell’occasione principale del Bologna”. Voto 5,5. Dal 72′ Kalulu: “Ultimi 20 minuti con una brutta persa per El Azzouzi. Dubbio: con i nuovi terzini-mezzala del Milan, deve crescere tecnicamente”. Voto 6.

Thiaw: “Positivo dalla A allo Zirkzee, annebbiato per quasi tutta la partita in cielo e per terra. Ormai è un titolare … e indietro non si torna”. Voto 6,5. Dall’88’ Kjær: “Non giudicabile”. Senza voto.

Tomori: “Faccia triste: la solita palla persa in uscita (e rischia un rigore su Orsolini). Smile: chiude Ndoye in area quando metà Milano temeva l’1-2”. Voto 6.

Theo Hernández: “Quasi un running back da football americano: gioca in mezzo e, quando parte … vai a prenderlo. Occasioni una, sensazione di pericolosità molta”. Voto 6,5.

Loftus-Cheek: “Molto meno scintillante di Reijnders (e fa calciare Ferguson) ma concreto, presente, difensivo quando serve. Può crescere molto”. Voto 6. Dal 72′ Pobega: “Finale di partita da mezzala destra, con una buona giocata per uscire dal pressing e la solita applicazione”. Voto 6.

Krunić: “Schermo aiuta-tutti, gioca a uno o due tocchi, ha una mezza occasione per fare gol. In 90 minuti, un bigino di quello che Pioli gli chiede”. Voto 6,5.

Reijnders: “Uomo con torcia: si sposta rapido e illumina. L’assist, la palla per la chance di Theo e 27 passaggi corretti su 27. Come si dice errore in olandese?”. Voto 7.

Pulisic: “Viene da Hershey, famosa per il cioccolato migliore d’America. Ieri, dolcissimo anche CP: tocco per lo 0-1, destro per lo 0-2”. Voto 7,5. Dal 72′ Chukwueze: “Entra quando il Milan conta i gradi sul termometro e i minuti alla fine. Nulla più che normale”. Voto 6.

Giroud: ““Bologna è una regola”, dice Luca Carboni. La sua: quando conta, fa gol. In più, l’assist e il lavoro da gran maestro della sponda”. Voto 7. Dal 72′ Okafor: “Non giudicabile”. Senza voto.

R. Leão: “Sfida a duello tutti e salta sempre il primo. Poi, è vero, si perde, quasi fa rigore, accende e spegne. Il palo toglie il tre su tre al tridente.”. Voto 6.

Mister Pioli: “La qualità lo aiuta ma ha un merito: il Milan è già pronto. Più forte di Motta e di Nerone (l’onda di caldo, non l’imperatore)”. Voto 7

LEGGI ANCHE. Giroud a DAZN: “Ci siamo anche noi”

About the Author: Francesco Fredianelli

Total Views: 18Daily Views: 1

Condividi sui social !

Seguici su Facebook

Fonte:acmilaninside.com

Collabora con noi

Scrivere è tua passione o hai esperienza nei social media ? Contattaci !

Seleziona ruolo di interesse *