27 Novembre 2022

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

Milan: Ranadivè vuole investire i propri capitali nel club rossonero

Secondo quanto riporta Calciomercato.com, il magnate indiano attuale proprietario dei Sacramento Kings, il tycoon Vivek Yeshwant Ranadivé, nato a Mumbai il 7 ottobre del 1957, assieme al figlio vorrebbe entrare nel mondo del calcio, investendo i propri capitali nel Milan in aiuto di Redbird.

Dopo aver provato ad acquistare il Chelsea, senza successo, ha intrapreso una serie di colloqui con Gerry Cardinale, Ranadivè, proprietario dei Kings, squadra acquistata nel 2013 per 534 milioni di dollari, è portata ad una valutazione attuale di 2,06 miliardi di dollari secondo Sportico, il magnate indiano “si è fatto da solo”.

Ranadivè, è stato trapiantato da tempo negli Stati Uniti, paese di cui ha acquisito la cittadinanza, ha studiato alla Bombay international school: nipote dei leader del Partito comunista indiano Balkrishna Trimbak Ranadive, negli anni ’70 completa i suoi studi con un master in ingegneria elettronica all’Mit e un master alla business school di Harvard nel 1983. Nel mentre fonda la sua prima azienda, attiva nel campo dell’assistenza tecnica per sistemi operativi informatici, prima di lavorare alla Ford e alla Fortune Systems. Nel 1985 la fondazione della Teknekron Software Systems, che conduce fino al 1997, quando crea la Tibco Software, potendo contare su finanziamenti da due colossi come Cisco e Reuters. Nel 2016 crea il fondo Bow Capital, che investe in startup ai loro primi passi, e diventa la prima persona di origine indiana a possedere una squadra della lega di basket più famosa al mondo. Innovazione e capitali.

Facebook0
Facebook
4
Instagram