10 Agosto 2022

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

Credits to Torino Football Club

Mercato, difficoltà per Botman. Bremer riprende quota

Date le difficoltà nel chiudere il trasferimento di Sven Botman dal Lille, causa un’offerta monstre del Newcastle, il Milan starebbe seriamente pensando di tesserare il brasiliano Bremer dal Torino come alternativa al giovane olandese.

Le origini

Nato il 18 marzo 1997 a Itapitanga, comune del Brasile nello Stato di Bahia, il giovane Bremer, che lavora nella fattoria del padre, viene contattato dal Desportivo Brasil di Porto Feliz nello stato di San Paolo e così inizia la sua carriera calcistica. Dopo un prestito di un anno nelle giovanili del San Paolo, si trasferisce all’Atletico Mineiro, che lo fa esordire nel massimo campionato brasiliano il 26 giugno 2017, nel match vinto per 1-0 in casa della Chapecoense (ingresso in campo dopo 5′ al posto dell’infortunato Rodrigao). Pochi giorni dopo (6 luglio 2017), gioca anche la sua prima partita in Copa Libertadores contro i boliviani del Club Jorge Wilstermann, mentre il 13 maggio 2018 arriva la sua prima rete tra i professionisti nella vittoria in trasferta dell’Atletico Mineiro per 2-1 contro l’Athl. Paranaense. Durante la sessione di mercato estiva, il brasiliano passa per circa 5 milioni di euro al Torino, con cui collezionerà 110 presenze e metterà a segno 13 reti.

Il perché del suo nome

In un’intervista risalente ai tempi del Torino, Bremer ha spiegato il perché del suo nome: “Il mio nome? Papà mi ha raccontato di Andreas Brehme, eccezionale calciatore tedesco che ha giocato nell’Inter. Mi ha dato questo nome per ricordarlo”. Riguardo ai suoi idoli e fonti d’ispirazione, il giovane difensore brasiliano ha rivelato di guardare al suo connazionale Lucio.

Caratteristiche tecniche

Dal punto di vista tecnico, è un giocatore molto forte fisicamente, bravo nell’uno contro uno e nel gioco aereo. Tra le sue migliori qualità, c’è sicuramente la velocità, che gli permette di recuperare campo anche nelle situazioni più difficili. Nella Serie A 2021-2022, è stato inserito nella lista dei migliori difensori centrali, tanto da attirare l’attenzione di diversi club sia italiani che stranieri.

Il possibile derby di mercato

Da tempo si parla di un suo eventuale approdo all’Inter, ma nelle ultime settimane non c’è stata l’accelerata decisiva e così nella trattativa si è inserito al Milan che lo reputa un’ottima alternativa a Botman. Rispetto all’olandese, Bremer è più grande di tre anni e non ha esperienza in Europa, ma il conosce già molto bene il campionato italiano. Da valutare poi anche il suo adattamento in una difesa a quattro visto che al Torino ha giocato quasi sempre in una retroguardia a tre. Grazie alla sua velocità, potrebbe essere perfetto per il Milan, e per Stefano Pioli, che vuole difensori abili nell’uno contro uno e capaci di affrontare gli avversari in campo aperto.

Trattative

L’Inter è da tempo sul giocatore e quindi è in vantaggio, ma il Milan sta recuperando terreno anche perchè potrebbe intavolare un’ottima trattativa per il Torino: si tratta del cartellino di Tommaso Pobega, centrocampista quest’anno in prestito nel club granata, il quale non ha mai nascosto di volerlo prendere a titolo definitivo. Il Milan per ora non molla Botman, ma tiene viva anche la pista Bremer che ha una valutazione di circa 25 milioni di euro.

Facebook
Instagram