7 Febbraio 2023

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

Il Manfreditoriale – Milan, urge cambio modulo

Cosa è successo al Milan? In tanti provano a dare una risposta: “la forma fisica, il valore reale della rosa, il mercato fallimentare….”; tutte tesi condivisibili, vero, ma l’unica realtà che abbiamo tutti sotto i nostri occhi è rappresentata dai numeri (quelli, non sbagliano mai….): troppi gol subiti.

Sono 20 in 18 partite in campionato, senza dimenticarci le coppe e, non ultima, la Supercoppa.
Andando ad analizzare nel dettaglio il Milan dello scorso finale di stagione, quello della difesa imperforabile, balzano agli occhi 2 dati:

– Il primo, ovviamente, è la presenza di Maignan, il miglior portiere del campionato, per distacco;
– La seconda, è l’impiego, quasi costante di Kessie o Krunic nel ruolo di “trequartista” per dare quell’equilibrio alla squadra, ed è proprio soffermandoci su questo particolare che possiamo trarre le prime conclusioni: con un uomo offensivo dietro la punta, nel classico 4-2-3-1 di Pioli, la squadra è troppo sbilanciata.

L’occasione di ripartire si presenta subito questa sera, a Roma, contro una Lazio che, complice l’infortunio di Immobile, gioca proprio in velocità con le sue 3 mezze punte e che, per questo motivo, potrebbe mettere in seria difficoltà una squadra sbilanciata come quella vista contro l’Inter.

L’ipotetico cambio al 4-3-3 porterebbe Diaz in panchina (oppure spostato a destra), l’inserimento di Pobega in aiuto di Tonali e Bennacer e una maggiore compattezza in fase difensiva.
Chissà se il nostro mister rimarrà fedele al suo assetto o proverà a rivedere le sue idee; la risposta la avremo tra qualche ora.

Di Domenico ManfrediOCWSport







Facebook0
Facebook
4
Instagram