8 Agosto 2022

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

Fonte: acmilan.com

Fonte: acmilan.com

Giroud-Milan, la storia del super colpo

Il 4 Giugno 2021, il Chelsea ha comunicato di aver attivato l’opzione per il rinnovo automatico di Giroud, che era da poco diventato campione d’Europa.

Questo rinnovo aveva costretto la società rossonera a trattare con il Chelsea e tutti quanti deridevano il Milan con il famoso “Milan beffato”, la storia ha raccontato altro.

Il club rossonero, trovava l’accordo con la società inglese sulla base di un milione più un altro legato a vari bonus.

Appena il francese arrivava a Milanello, già lo definivano “coraggioso ed incosciente” per aver scelto la maglia numero 9.

Alcuni, invece, fomentavano l’eventuale dualismo con Ibrahimovic, Giroud prendeva queste provocazioni con il sorriso dicendo:

“Mi sento fortunato ad aver avuto l’opportunità di vincere dei trofei, di giocare in grandi club e penso che il Milan meriti di competere ad altissimi livelli, di lottare per lo Scudetto e di fare una grande Champions League e di giocare la Coppa Italia che piace molto ai tifosi. Ho parlato con Tomori qualche settimana fa e mi ha detto: ‘ti aspettiamo per aiutarci a vincere lo Scudetto’. Non voglio mettere troppa pressione, ma ovviamente giocheremo per il primo posto in classifica”.

Invece le sue prime parole ufficiali ai canali del club sono state:

“Ho giocato contro Ibrahimovic qualche volta: a 40 anni gioca ancora, è un professionista eccezionale. Non puoi giocare a quell’età a questi livelli, senza quell’impegno per la tua squadra, quella determinazione. Io cerco di fare lo stesso per poter continuare a giocare fino a che il mio corpo non me lo permetterà. Spero di essere esempio per i giovani. Non vedo l’ora di giocare e di allenarci insieme. Spero che ci divertiremo”.

Arriva l’esordio a San Siro, da sogno, Giroud segna una doppietta ma subito iniziano i primi problemi: covid, problemi alla schiena e alla caviglia e non riesce ad ingranare frenato da questi fastidi.

Dopo la sosta invernale cambia tutto, la condizione fisica torna ad essere al top ma soprattutto torna a segnare decidendo il campionato, i gol del francese sono tutti pesanti, segna contro tutti, Lazio in Coppa Italia, Roma, Napoli, Inter, il “Milan beffato” estivo è cambiato a “Giroud si è girato”, ne sa qualcosa Handanovic.

Contro il portiere dell’Inter, il gol che ha deciso il campionato, una rete da assoluto campione, nonostante sia stato sottovalutato da tutti, da anni campione, con la 9 del Milan sulle spalle facendo impazzire i tifosi rossoneri con il diciannovesimo scudetto conquistato dopo 11 anni.

Facebook
Instagram