27 Novembre 2022

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

Fonte: acmilaninside.com

Compagnoni: ” Gli indizi portano a De Ketelaere”

Intervistato da SkySport24, Maurizio Compagnoni ha parlato così del Milan sul mercato per quanto riguarda la parte davanti della squadra:

 “A livello di prima punta il MIlan partirà con Origi e Giroud, poi vediamo se ci sarà un rinnovo, magari a gettoni, per ibra. Quindi non cerca una prima punta. Il riscatto di Messias e il fatto che Saelemaekers non sembri sul mercato fa credere che anche a destra Pioli voglia partire sulla falsariga della scorsa stagione. La novità grossa ce la aspettiamo nel ruolo del trequartista, dietro la prima punta. Tutti gli indizi portano a De Ketelaere e devo dire che ci sono molti più aspetti positivi di quelli negativi. Quelli positivi sono che parliamo di un giocatore di enorme prospettiva, molto bravo tecnicamente ed alto 1,92m. Un calsse 2001, è uno che da quando si è affacciato in prima squadra è migliorato in maniera importante. Un altro aspetto positivo è che il Milan non insegue, come aveva fatto magari nel recente passato, i parametri zero. Qualche settimana fa erano liberi Isco e Lingard, il Milan però invece preferisce fare un investimento economico importante, risparmiando però su commissioni e ingaggio, su un giocatore di grande prospettiva. Qual è l’aspetto negativo? Su De Ketelaere non ce ne sono, solo una perplessità sulle caratteristiche: in un 4-2-3-1 non ha mai giocato, è abituato a stare tra le linee a fare un po’ quello che vuole. Ho fatto il paragone con Ilicic con l’Atalanta quando faceva la differenz; ingabbiato dietro la prima punta dovrà adattarsi”.

Facebook0
Facebook
4
Instagram