28 Novembre 2022

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

Salisburgo-Milan 1-1; pareggio amaro per i rossoneri

Il Milan pareggia all’esordio in Champions League contro il Salisburgo. Un risultato amaro per gli uomini di Pioli che, dopo essere andati in svantaggio, sono riusciti a raddrizzare la partita a loro favore arrivando anche vicinissimo alla rete del vantaggio sullo scoccare del 94′.

Le pagelle

Maignan 6: pecca un pò in occasione del gol del vantaggio di Okafor, facendosi passare il pallone sotto le gambe, ma il portiere francese ha risposto comunque sempre presente quando è stato chiamato in causa.

Calabria 5: inspiegabile la tensione con la quale il capitano del Milan ha giocato stasera. In alcune occasioni distratto, soffre molto il funambolo Okafor e si nota, visto il giallo rimediato nel corso del primo tempo che di fatto ha complicato la sua già non semplicissima partita. (Dal 57′ Dest 6: entra e mette subito in mostra il suo repertorio, difendendo bene quando chiamato in causa e spingendo tanto, cercando di aiutare i suoi compagni a trovare la rete del vantaggio.)

Kalulu 5.5: forse la prima vera partita storta di Pierre con la maglia del Milan. Il francese stasera tutto sommato ha rischiato e sofferto praticamente mai, ma quel goffo intervento che è poi è costato il vantaggio del Salisburgo ha macchiato la sua partita.

Tomori 5.5: portato a spasso in alcune occasioni da duo d’attacco del Salisburgo, Fik ha comunque cercato di mantenere salda la linea difensiva rossonera.

Theo 6: spinge e difende, non soffrendo praticamente mai le cavalcate sulla sua fascia degli attaccanti del Salisburgo. Uno dei migliori, come dimostra la sua voglia di trovare il vantaggio fino all’ultimo respiro supportando la manovra offensiva dei suoi.

Bennacer 6: all’inizio non riesce a prendere bene le misure dei giocatori del Salisburgo, ma col passare dei minuti la sua prestazione va in crescendo come dimostra lo zampino in occasione del gol del pareggio del Milan. ( Dal 57′ Pobega 6: entra e fa esattamente quello che Pioli gli ha chiesto prima di entrare. Ottimo in fase di interdizione, l’ex Torino riesce anche più volte ad arrivare alla conclusione.)

Tonali 5.5: non del tutto convincente la prestazione del numero 8 rossonero. Sbaglia tanto in fase di uscita non riuscendo mai ad incidere in mezzo al campo come al suo solito. Come per il compagno di reparto, col passare dei minuti Sandro però ha migliorato la propria prestazione.

Saelemaekers 6.5: il migliore di oggi, senza ombra di dubbio. Spinge, difende e crea tante occasioni da rete, trovando lui stesso il gol del pareggio su assist del solito Leao. (Dal 80′ Messias 4.5: gioca male i 14′ messigli a disposizione, sbagliando tanti palloni e scelte che avrebbero potuto ora farci commentare tutt’altro risultato. Per rimanere in rossonero c’è bisogno di altro, ed ad oggi il brasiliano rischia davvero il suo posto.(

De Ketelaere 6: fa partire l’azione del gol del pareggio e più volte offre ai compagni palloni che potrebbero creare situazioni interessanti. Si sta pian piano inserendo negli schemi e nei ritmi di mister Pioli che, nonostante il cambio, è rimasto molto soddisfatto della prestazione del principe belga. (Dal 70′ Diaz 4.5: un cambio che non si spiega. Con l’entrata dello spagnolo il Milan perde di fisicità e presenza sulla trequarti, e non a caso le ultime azioni difficilmente sono passate per i suoi piedi. Soffre il dualismo con CDK, e questa cosa si nota.)

Leao 6: partita sottotono rispetto a quella offerta nel derby, ma alla fine lo zampino del portoghese c’è sempre. Rafa ha infatti offerto l’assist a Salamaekers per il gol del pareggio ed è andato vicinissimo al gol del vantaggio al 94′ colpendo un clamoroso palo.

Giroud 5.5: partita complicata per il francese al quale non vengono mai messe a disposizione occasioni nitide da gol. (Dal 57′ Origi 5.5)

Facebook0
Facebook
4
Instagram