28 Novembre 2022

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

ESCLUSIVA MI, Federica Di Bartolomeo: “Non posso nascondere la mia simpatia per il Milan, ma faccio la giornalista e cerco di essere sempre molto equilibrata nei giudizi”.

La Redazione di AcMilanInside ha avuto il piacere di intervistare in esclusiva la giornalista tv di Telelombardia, Federica Di Bartolomeo . Ecco le sue dichiarazioni:

Ciao Federica, in questa stagione si è vista l’esplosione di tre talenti come quelli di Leao, Kalulu e Tonali, te lo aspettavi?

“Sinceramente no. Su Leao mi sento di dire che mi ero lasciata andare a dei giudizi un po’ troppo affrettati, ma si è sempre in tempo per riconoscere i propri sbagli. Qualche colpo già si era visto nelle stagioni passate, ma mi dava sempre l’idea di essere un giocatore incostante e a tratti svogliato, quest’anno probabilmente ha trovato la condizione e la motivazione giusta e c’è stata la svolta. Se continua così può diventare davvero un campione.

La crescita di Tonali si commenta da sola, a oggi giocatore indispensabile per il Milan. Aveva solo bisogno di tempo, per fortuna abbiamo saputo aspettare. Su Kalulu invece dico gran bella intuizione della dirigenza rossonera, ero a San Siro in occasione di Milan-Roma, se non erro la sua prima da centrale e ho pensato “se Kalulu è questo difensore centrale, forse il Milan a gennaio può anche non prenderne uno”.

Un tuo pensiero sulla scelta di affidare la porta rossonera a Maignan?

“Parliamo sempre di un giocatore che quando è arrivato aveva appena vinto la ligue1, non di certo di uno sconosciuto. Però chi pensava potesse subentrare a Donnarumma, non facendolo rimpiangere sin da subito? Si è dimostrato un giocatore pronto, affidabile e di gran personalità non poteva esser fatta scelta migliore”.

Tu tifosa rossonera, che emozione provi a parlare del Milan in tv?

“Non posso nascondere la mia simpatia per il Milan, ma faccio la giornalista e cerco di essere sempre molto equilibrata nei giudizi. Per intenderci non voglio fare la giornalista schierata, cerco di usare lo stesso metro di giudizio per tutte le squadre e se c’è da fare una critica la faccio, quindi le emozioni le metto da parte quando lavoro”.

Un profilo che ti piacerebbe tanto vedere al Milan?

“Alla luce di questa stagione dico Berardi (vi svelo un segreto se vinco il fantacalcio quest’anno è merito suo), un giocatore che piace tantissimo anche a Pioli non solo a me. Vi faccio un altro nome Luis Alberto, ecco per lui farei carte false”.

Domanda secca: Dybala al Milan, si o no?

“Assolutamente si”.

La redazione di ACMilanInside ringrazia Federica Di Bartolomeo per il tempo che ci ha concesso per questa intervista.

Facebook0
Facebook
4
Instagram