27 Novembre 2022

ACMILANINSIDE

DENTRO AL MONDO ROSSONERO

Red Bird chiamato alla prima mossa: il rinnovo di Leao il primo vero test

Il primo vero test che dovrà superare la nuova proprietà ovvero Red Bird è quella del rinnovo di contratto dell’uomo chiave di questo 19° scudetto ovvero Rafael Leao.

Nei prossimi giorni è previsto infatti un incontro tra la dirigenza e il suo procuratore, Jorge Mendes per riprendere a parlare della questione relativa al rinnovo di contratto dell’esterno portoghese. La nuova proprietà è chiamata ad alzare la proposta di 4,5 milioni che hanno presentato qualche settimana fa perché Rafa chiede almeno 6 milioni e soprattutto alzare la clausola rescissoria da 150 milioni per portarla a 200.

Dopo aver confermato l’intera dirigenza (sarebbe stato da folli muoversi diversamente) questa sarà la prima mossa per valutare le reali ambizioni di Red Bird, ancora prima di muoversi sul mercato, il rinnovo di Leao rappresenterebbe dare un chiaro segnala a tutta la squadra e soprattutto l’ambiente.

Per quanto riguarda il mercato invece c’è da limare gli ultimi dettagli per Renato Sanches e Botman dal Lille e poi si potrà pensare al reparto offensivo dove negli ultimi giorni il nome di Niccolò Zaniolo è stato accostato con insistenza ai colori rossoneri, arriverà oppure no? Solo il tempo potrà dircelo ma ciò che è chiaro è che a Maldini il profilo del giocatore della Roma piace e non poco.

Maldini difficilmente sbaglia sui giocatori soprattutto se c’è da investirci parecchi soldi come in questo caso con Zaniolo (ricordate Theo Hernandez), quindi se lui ha visto Niccolò come giocatore perfetto per il progetto rossonero sicuramente non possiamo far altro che fidarci del nostro “Capitano” perché se abbiamo vinto questo scudetto è anche in parte per merito suo e di Massara (personaggio che passa troppo spesso in sordina).

Facebook0
Facebook
4
Instagram